Team Language Professionals

Impianti

Cosa serve per una conferenza?

Oltre alla scelta del luogo pi¨ idoneo per la Vostra conferenza, anche gli impianti tecnici e un tecnico del suono competente concorrono a determinare il successo del Vostro evento. Per questa ragione Language Professionals consiglia l'impiego di impianti tecnici certificati secondo le norme ISO.

Per inoltrarVi un preventivo abbiamo bisogno delle seguenti informazioni:

  • Luogo della riunione per calcolare i costi di trasporto
  • Impianti disponibili nella sala di riunone ad es. microfoni e altoparlanti
  • Orari previsti per la riunione per chiarire se gli impianti possono essere installati il giorno stesso della riunione

Nota bene:

Norme ISO per gli impianti

Per permettere agli interpreti di lavorare in modo concentrato, le cabine dovrebbere essere ben ventilate e non troppo strette. Un'illuminazione non abbagliante ed una superficie di lavoro abbastanza ampia per accomodare portatili, documenti e dizionari sono importanti. Assicuratevi anche che l'ubicazione delle cabine d'interpretariato sia tale da permettere agli interpreti una visione perfetta del podio e dello schermo. Tutti questi aspetti concorrono a favorire ulteriormente la qualitÓ dei servizi d'interpretariato.

Per questo motivo l'associazione internazionale degli interpreti di conferenza (aiic) ha ideato, collaborando strettamente con l'International Standards Organization (ISO) e l'International Electrotechnical Committee (IEC), linee guida per le cabine d'interpretariato.

Informazioni dettagliate sugli impianti tecnici sono racchiuse nelle seguenti norme:

Le conferenze telefoniche e video conferenze richiedono le seguenti disposizioni elaborate per l'assicurazione della qualitÓ da enti e organizzazioni nazionali e internazionali come ad es. l'aiic (associazione internazionale degli interpreti di conferenza), il BD▄ (Associazione tedesca degli interpreti e traduttori), la Corte europea, la WCO (World Customs Organization) ed il JICS (Servizio linguistico delle istituzioni europee):

L'integrazione degli interpreti tramite internet di solito non Ŕ possibile perchÚ gli impianti ISDN / DSL / LAN si basano sugli algoritmi di compressione dello standard H320 che non permettono di trasmettere l'intera banda di frequenza necessaria limitandola a 7.500 Hz. Uno stream video ridurrebbe ulteriormente la banda disponibile incidendo gravemente sulla qualitÓ dell'interpretazione simultanea.

in cima